sociale

GIOVEDI’ 11 LUGLIO PRESIDIO DEGLI OPERATORI E DELLE OPERATRICI DEL SOCIALE E DEL III SETTORE

 

Il Bilancio 2013 del comune di Genova non è ancora stato approvato.

Nel contesto della difficile crisi che stiamo vivendo, dei vincoli delle imposizioni del rigore e delle criticità di risorse a disposizione degli enti locali, la spesa sociale per i servizi alla persona del Comune di Genova corre il concreto rischio di subire tagli decisivi.

Ciò lascerebbe un numero elevato di minori, famiglie, giovani, anziani, disabili e soggetti deboli privi di servizi fondamentali, con l’effetto, tra l’altro, di aumentare il disagio e la difficoltà delle persone e quindi la necessità e la domanda di servizi, condannando molte persone all’esclusione.

Sono inoltre a rischio centinaia di posi di lavoro di operatori ed operatrici, col rischio di accrescere ulteriormente i livelli di difficoltà in città.

Le organizzazioni della cooperazione e del III settore che operano nei servizi sociali cittadini hanno organizzato un presidio innanzi al Consiglio Comunali, Palazzo Tursi, alle ore 13.30, in via Garibaldi, per giovedì 11 luglio, in occasione del consiglio comunale monotematico.
A questa iniziativa sono invitate/i tutte/i le operatrici e gli operatori del sociale e la cittadinanza che ha a cuore la tenuta dei legami solidali e del tessuto sociale della città di Genova.

1 Comment

  1. Giorgio
    5 luglio 2013 at 20:43

    Grazie Mladen….

    Reply

Lascia un Commento